Luca Signorini

Luca Signorini

Luca Signorini è violoncellista, compositore e scrittore.
Ha studiato Violoncello e Composizione al Conservatorio di S. Cecilia di Roma, alla Universität für Musik und darstellende Kunst di Vienna e al Conservatorio di Maastricht ed è stato premiato ai concorsi internazionali Gaspar Cassadò, Maria Canals, Vittorio Veneto, Ennio Porrino, Città di Stresa, Accademia Chigiana di Siena, Premio Aram del Conservatorio S. Cecilia.
Con importanti orchestre tra cui l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Orchestra Rai di Napoli, Maggio Musicale Fiorentino, San Carlo di Napoli, e in importanti sale concertistiche giapponesi, tra cui la prestigiosa Casals Hall di Tokyo, ha eseguito con grande successo brani del repertorio solistico per violoncello, sotto la direzione, tra gli altri, di Carlo Maria Giulini, Daniele Gatti, Jeffrey Tate. Nell’ambito della musica d’insieme ha partecipato a complessi di varia formazione, dal Duo con pianoforte al Sestetto, collaborando con Uto Ughi, Ruggiero Ricci, Bruno Canino, Wolfang Christ, Felix Ayo, Franco Petracchi. Ha inciso numerosi brani del repertorio violoncellistico, dal ’700 ai contemporanei.

È stato Primo Violoncello dell’Orchestra Sinfonica della Rai, dell’Orchestra Sinfonica dell’Accademia di Santa Cecilia, dell’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma. Il Teatro di San Carlo di Napoli gli ha offerto, per “chiara fama”, il posto di Primo Violoncello.

Con lo stesso titolo un trittico di suoi spettacoli, per i quali ha composto i testi da lui stesso recitati, è stato presentato nella stagione concertistica dell’Associazione “Centro di musica antica Pietà de’ Turchini” di Napoli. Portano la sua firma anche Bach&Bach, Le donne di Spoon River e Variazioni sul tram rappresentati con grande successo negli ultimi anni. È ideatore del progetto Decamerone in musica rappresentato al Museo Madre di Napoli a cura del “Centro di musica antica Pietà de’ Turchini” di Napoli. Ha inciso, a beneficio di Amnesty International, l’integrale delle suites di Johann Sebastian Bach per violoncello solo in compact disc. Dall’aprile scorso collabora con il Corriere del Mezzogiorno con articoli d’opinione.

È stato dal 1982 al 2002 titolare della cattedra di Violoncello presso il Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli ed è attualmente Professore di Violoncello presso il Conservatorio Nicola Sala di Benevento Suona un prezioso violoncello Carlo Tononi del 1740.

Antonio Bossone

Antonio Bossone

Nato a Roma, inizia gli studi musicali con il padre, Professore di clarinetto, per poi iscriversi e diplomarsi con il massimo dei voti al Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma sotto la guida del M° S. Esposito. Tra il 1992 e il 1995 ottiene il Meisterklasse e Solisten Diplom alla Musikhochschule di Würzburg in Germania, con il docente Prof. Reiner Schmidt, con il quale, dal 1991 al 1994, sostiene anche i corsi di perfezionamento all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia.

Vincitore del primo premio ai concorsi come il Musikhochschule Wettbewerb in Germania e la Rassegna Musicale di “Vittorio Veneto”. Vincitore del concorso a cattedre, per titoli ed esami, per l’insegnamento presso i Conservatori di musica per la materia “Quartetto d’archi”. Nel 2001 è vincitore assoluto del posto di prima viola presso l’Orchestra della Fondazione Teatro San Carlo di Napoli.

Svolge intensa attività musicale sia come solista che come camerista, suonando per le più prestigiose istituzioni Italiane ed estere. Ha suonato con importanti direttori d’orchestra tra i quali: Chung, Pappano, Dudamel, Sawallisch, Masur, Gergiev, Temirkanov, Muti, Mehta e Maazel.

Attualmente collabora come prima viola con l’Orchestra da Camera di Mantova, con l’Orchestra Sinfonica Siciliana, con l’Orchestra del Teatro “G.Verdi” di Salerno, con l’orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e con l’Orchestra della Fondazione Teatro San Carlo di Napoli, dove ricopre il ruolo dal 1997. È la Viola del “Quartetto d’archi del San Carlo”. È socio fondatore dell’Orchestra della “Cappella Ludovicea” in Roma.

E’ stato la prima viola dell’Orchestra “Symphonica d’Italia” diretta dal M° Lorin Maazel. E’ titolare della cattedra di “Quartetto d’archi” presso il Conservatorio di musica “Gesualdo Da Venosa” di Potenza. Suona una viola “M. Capicchioni” del 1977.

Giuseppe Carotenuto

Giuseppe Carotenuto

Giuseppe Carotenuto comincia lo studio del violino sotto la guida del M° Giovanni Leone, diplomandosi con lode a 18 anni, presso il Conservatorio di Salerno.

Si perfeziona poi presso la Musikhochschule di Frankfurt am Main con Walter Fochert per il violino e Reiner Hofmann per la musica da camera.

Vincitore assoluto di vari concorsi nazionali e internazionali (Città di Capri, Vittorio Veneto, Premio Kottmann, Kammermusik Preis Politecknische Gesellschaft), ha collaborato in ambito cameristico con Franco Mezzena, Aldo Ciccolini, Bruno Canino, Rocco Filippini, Giuseppe Andaloro, Carlo Bruno, Francesco Manara. Ha suonato per numerose associazioni in Italia e all’estero (Ravello Festival, Associazione Alessandro Scarlatti di Napoli, Dissonanzen, Amici della musica di Taranto, Amici della Musica di Modena, Centro di Cultura Italiana a Parigi, Centro di Cultura Italiana a Tokyo, Ferme aux Art de Beaumont sur Grosne, ecc.), esibendosi nei maggiori teatri italiani ( Teatro San Carlo di Napoli, Teatro La Scala di Milano, Teatro Comunale di Bologna, Teatro Comunale di Modena, Teatro Giuseppe Verdi di Trieste, Teatro Rendano di Cosenza, Teatro La fenice di Venezia) e stranieri ( Suntory Hall Tokyo, MuK Luebeck, , Meistersingerhalle Nuernberg, CCH Hamburg, Beethovenhalle Bonn,, Mozartsaal Mannheim, Alte Oper Frankfurt Main, Kulturpalast Dresden, Kongresshaus Zuerich, Kurhalle Oberlaa Wien, Aula de Bahyse Blonay Svizzera, Teatro Gayarre Pamplona, Auditorium National de musica Madrid, Bunkamura Orchard Hall, Tokyo, Aichi Prefectural Art Theater Nagoya.)

E’ stato Violino di spalla della Sinfonietta Frankfurt, violino di Spalla dell’Orchestra del Teatro di Trier, Spalla dei secondi violini del Teatro “Verdi” di Trieste e del Teatro La Fenice di Venezia, lavorando sotto la direzione di Riccardo Muti, Zubim Metha, Yuri Temirkanov, Eliahu Inbal, Bruno Campanella, Jeffray Tate, Gerd Albrecht, George Pehlivanian, Donato Renzetti, Daniel Oren, Nello Santi, Jerzy Semkov, Michail Jurowski, Gary Bertini, Pinchas Steinberg, Maurizio Benini, Gabriele Ferro, Gianluigi Gelmetti, Nicola Luisotti, Maurizio Benini, Ottavio Dantone, Helmut Rieling.

Ha effettuato registrazioni per la Radio Vaticana (Quartetto n.2 di Sergio Calligaris), per la Eterfon (Gran Quintetto Politico Italiano di Salvatore Pappalardo, prima registrazione mondiale), per la Naxos ( Quintetti per pianoforte e archi di Mario Pilati e Achille Longo, prima registrazione Mondiale), per la SudwestRundfunk ( Elias di Mendelsohnn).

Laureato con il massimo dei voti in Lettere e Filosofia, come studioso ha partecipato a vari convegni sulla situazione musicale italiana del primo Novecento, ed è stato cultore della materia in “Storia dello spettacolo musicale” presso l’Università Federico II di Napoli.

Attualmente è Prima parte presso l’orchestra del Teatro San Carlo di Napoli in qualità di Concertino dei primi violini.

Myriam Dal Don

Myriam Dal Don

Myriam Dal Don è nata a Belluno dove ha iniziato lo studio del violino. Diplomata a 17 anni al Conservatorio di Trento sotto la guida di M.Spirk con il massimo dei voti e la lode, ha proseguito gli sudi al Conservatorio Superiore di Ginevra con Corrado Romano ottenendo il Premier Prix de Virtuositè con menzione speciale di merito. Successivamente è stata per molti anni allieva di S.Accardo all’Accademia Stauffer di Cremona e vincitrice di una borsa di studio per il Mannes College di New York per un master con N.Beilina. Recentemente ha ottenuto il diploma di viola al Conservatorio di Trento con il massimo dei voti, lode e menzione di merito; allieva di Rocco Filippini ai Corsi di Perfezionamento dell’Accademia di Santa Cecilia nella classe di musica da camera si è diplomata con il massimo dei voti e lode. Ha seguito i corsi di Z.Bron, H.Krebbers, N.Beilina, D.Schwarzberg e C.Romano ottenendo diplomi di merito e nell’ambito dei corsi di Città di Castello ha ricevuto il “Premio Calpurnia”.

Vincitrice del Concorso Biennale Nazionale di Violino di Vittorio Veneto nel 1988, si è imposta in importanti competizioni nazionali ed internazionali (Philips di Milano, Romanini, R.Lipizer, Curci e M.Abbado) ottenendo regolarmente dei premi speciali per l’esecuzione di Bach e dei brani d’obbligo. Ha debuttato giovanissima con l’Orchestra della Rai di Torino diretta da S.Accardo suonando il Concerto di Mendelssohn successivamente eseguito con l’Orchestre de la Suisse Romande e trasmesso dalla Radio Svizzera.

Come solista ha suonato con l’Orchestra Verdi di Milano incidendo per la Stradivarius, dal vivo, il concerto di Maderna e ottenendo una eccellente critica su “Le monde de la musique”; con l’Orchestra sinfonica di Sanremo, Heilbronner Symphonie Orchester, la Filarmonia Veneta, Orchestra sinfonica della provincia di Matera, l’Orchestra da camera di Padova con i concerti di Mozart e il Triplo concerto di Beethoven e con molte altre orchestre da camera. Per 5 anni primo violino solista de “I Solisti Veneti”, ha suonato come solista nelle sale piu’ prestigiose (Carnegie Hall, Alice Tully Hall, Teatro Colon di Buenos Aires, Scala di Milano, Conservatorio di Milano, Salle Gaveau, Bunka Kaikan..). Attiva nella musica da camera, è la violinista del trio C.Schumann ed ha collaborato anche nei Festival di Portogruaro, Sorrento, Teatro Olimpico di Vicenza, Sermoneta, Sessa Aurunca con S. Accardo, R.Filippini, B.Giuranna, F.Petracchi, A.Meunier, M.Sirbu, B.Canino, Rainer Kussmaul, V. Mendelssohn.

Per la Stradivarius ha inciso dal vivo il Concerto di Maderna, Widmung e il Mosè di Paganini nella versione per orchestra d’archi con I Solisti Filarmonici Italiani. Per Amadeus è recentemente uscito un CD con i Quintetti per clarinetto di Mozart e di Brahms con Alessandro Carbonare e l’ Ottetto di Mendelssohn con I Solisti Filarmonici Italiani. Le è stato conferito il Premio Foyer des Artistes in Campidoglio per la sua attività artistica. Come violino di spalla collabora regolarmente con il Teatro Lirico di Cagliari, Pomeriggi Musicali, Teatro Verdi di Trieste , Teatro San Carlo di Napoli, Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma, Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia, Teatro Regio di Parma, Teatro Carlo Felice di Genova, Teatro alla Scala, collaborando con direttori quali Inbal, Semkov, Ferro, Ashkenazy, P.Steinberg…Nelle Stagioni 2008-2009 e 2009-2010 è violino di spalla con contratto annuale nell’Orchestra del Teatro Comunale G.Verdi di Trieste. Da poco è stata membro di giuria nel primo Concorso Internazionale di Musica da camera per duo in Svezia. Quale vincitrice del Concorso Nazionale per titoli ed esami è stata titolare della classe di violino al Conservatorio di Matera, Riva del Garda ed attualmente insegna al Conservatorio di Trento.

Ha eseguito recentemente l’integrale delle Sonate e Partite per violino solo e l’integrale di quelle per violino e cembalo di Bach per il Festival Duni che si svolge nelle Chiese rupestri dei Sassi di Matera. La sua esecuzione del Concerto n. 8 di Spohr, al Festival delle Settimane Musicali di Stresa, è commentata da “Le Figaro” come “la rivelazione di un immenso talento (…) abbagliante di precisione, agilità e purezza di stile ammirabile”.

Mariachiara Grasso

Mariachiara Grasso

Mariachiara Grasso

Data di nascita: 22-01-1992

 

ISTRUZIONE E FORMAZIONE

  • 1999:

All’età di 7 inizia a seguire corsi di danza moderna e di danza classica presso la scuola di danza “Danzamica” diretta da Conchita Condorelli.

All’età di 14 anni interpreta ruoli principali dei più grandi balletti classici, quali: “La Bella Addormentata”, “Paquita”, “Cenerentola”, “Coppelia”.

Nel corso degli anni ha partecipato a diversi stages con insegnanti di fama internazionale: M. Mattox, A. De la Roche, B. Ratchinskaja, V. Derevianko, M. Traynova, D. Bombana, Alessandro Molin, Raffaele Paganini, I. Badaeva, Tuccio Rigano.

  • 2004

Partecipa al Concorso Internazionale di Danza “Michele Abbate”, per la categoria “allievi moderno”, vincendo una borsa di studio presso lo I.A.L.S. di Roma.

  • 2005

Partecipa al Concorso Internazionale di Danza “Michele Abbate”, nella categoria “juniores moderno”, aggiudicandosi il secondo posto.

  • 2006

Partecipa al Concorso Internazionale di Danza “Sicilia Barocca”, ottenendo il primo posto nella categoria “juniores moderno” e una borsa di studio presso l’Accademia Nazionale di danza a Sofia (Bulgaria)

  • 2007

Partecipa al concorso nazionale di danza “Stella di Domani”, conquistando il secondo posto nella categoria “juniores moderno”.

Maggio 2007: partecipa al Concorso Internazionale di Danza “Sicilia Barocca”, aggiudicandosi il primo posto e vincendo una borsa di studio presso l’ A.I.D. di Roma.

Settembre 2007: partecipa al Concorso Internazionale di Danza “Danzasì”, ricevendo il premio della critica e una borsa di studio per lo I.A.L.S. di Roma.

  • 2008

Maggio 2008: partecipa al Concorso Internazionale di Danza “Sicilia Barocca”, ottenendo il secondo posto nella categoria “juniores classico” , con conseguente borsa di studio presso l’Accademia Nazionale di Roma.

Settembre 2008: entra a far parte della scuola di ballo del “Teatro San Carlo” di Napoli, diretta da Anna Razzi.

  • dal 2008 al 2012

Ricopre vari ruoli in spettacoli teatrali, quali: “Pinocchio”, “Guarracino”, “Sogno di una notte di mezza estate”, “Biancaneve”, “Silfidi”, “Napoli”, “Raymonda”, “Il principe Igor”, “Corsaro”.

Specializzata nella tecnica Cunningham, con il Maestro Dino Verga, prendendo parte a varie produzioni,quali: “Pulcinella”, “Canto catalano”.

Negli anni di formazione in teatro partecipa a stages con grandi maestri della danza, quali:Paul Emerson e Carolyn Carlson.

Dicembre 2009: partecipa al galà di Giuseppe Picone presso il teatro “Politeama” di Napoli.

Interpreta inoltre il ruolo da solista in “Paquita”.

Giugno 2012: Diplomata presso il Teatro “San Carlo” di Napoli.

 

ESPERIENZE LAVORATIVE

  • da Dicembre 2012 a Febbraio 2013

Lavora come danzatrice presso la “Blueverse Dance Company” di Catania

  • Febbraio a Giugno 2013

Partecipa al programma televisivo “DANCE SCHOOL”, presso le sedi dello “Ials”, classificandosi tra i primi cinque finalisti.

  • da Luglio a Settembre 2013

Lavora come danzatrice presso l’Hotel “Wellness Resort” San Vincenzo (Toscana) “Riva degli Etruschi”.

  • da Novembre a Dicembre 2013

Ricopre il ruolo di prima ballerina nell’allestimento dello spettacolo “200 sempreverdi”, in occasione del bicentenario di Giuseppe Verdi, presso il “Teatro Argentina” di Roma.

  • Gennaio 2014

Lavora, in occasione del Concerto di Capodanno, tenutosi presso Piazza Venezia (Roma), con l’associazione “Opera in Roma”.

  • da Febbraio a Luglio 2014

Lavora come assistente del Maestro di “modern-jazz” Josè Della Monica presso Napoli, collaborando nell’allestimento di vari spettacoli tenutisi presso il “Teatro Verdi” di Salerno.

  • Agosto 2014

Lavora presso la Chiesa Evangelica Valdese di via IV Novembre (Roma), ricoprendo il ruolo di danzatrice negli spettacoli di: “La Traviata”, “Gioconda”, “Lo Schiaccianoci”, “Norma”, “Carmen”, “La bella addormentata”,”Giselle”, “Il lago dei cigni”, “Don Quixote”, “Aida”.

  • da Dicembre 2014 a Marzo 2015

Lavora come danzatrice presso la “Compagnia Italiana di Operette” nell’allestimento de la “Vedova allegra”, “Il paese dei campanelli”, “Cin cin là”.

  • Da Giugno 2015 a Marzo 2016

Lavora come danzatrice nella “Compagnia nazionale di Raffaele Paganini” con le coreografie di Luigi Martelletta negli spettacoli: “Il lago dei cigni”, “Lo schiaccianoci”, “Vento del sud”.

Carlo Piacenza

Carlo Piacenza

Nato a Lungro(CS), 7 Novembre 1982

Studi: Scuola di Danza Isabella Sisca, Cosenza (Italia).

Borsa di studio per stage “Taranto danza”.

Stage “I nuovi linguaggi della Danza” direzione artistica Renato Greco.

Scholarship in Renato Greco Dance Company

 

Esperienze lavorative:          

Compagnie di balletto:

Teatro Greco Dance Company (coreografi Renato Greco e Maria Teresa Dal Medico)

Compagnia Almatanz (coreografo Luigi Martelletta)

Compagnia Nazionale Raffaele Paganini (coreografo Luigi Martelletta)

Musical “Le canzoni di Padre Pio” (coreografo Franco Miseria)

Compagnia Labat Dance (coreografo Gino Labate)

Balletto di Milano (coreografi Cristiano Fagioli e Giorgio Madia)

Musical “ Forza venite gente” (coreografo Giancarlo Stiscia)

Compagnia Danza Italia (coreografo Luciano Cannito)

Compagnia Opera Danza (coreografo Tuccio Rigano)

Compagnia Nuova Euro-Balletto (coreografo Marco Realino)

Compagnia Ballet-ex (coreografo Luisa Signorelli)

Concerto Amedeo Minghi (coreografo Alfonso Paganini)

Convenction Eberard Wtches and Samsung

Corpo di ballo Parco Acquatico Odissea 2000 Rossano Calabro (Cs)

 

Esperienze lavorative:               

Didattica:

Teatro Greco Dance Studio di Renato Greco

Atelier della danza di Raffaele Paganini

Azzurra Arte Danza direzione artistica Diana Ferrara

Pianeta Fitness

 

Esperienze televisive:                

“In Famiglia” Rai 2 regia Michele Guardì, coreografo Claudio Di Stazio.

“Se sbagli ti mollo” Rai 2.

“Il malloppo” Rai 1.

Concorso “Passaporto per il cinema” produzione Ninì Grassia (Rai1).

“Stasera che sera” Canale5 di Barbara D’Urso, performance promozionale “Omaggio a Gherswin” coreografo Luigi Martelletta.

“Premio Persefone” Rai 1 coreografo Renato Greco.

Spot pubblicitario Acqua Vitasnella con Raffaele Paganini.

 

Cinema:  Corpo di ballo film Premio Oscar “La grande bellezza” regia Paolo Sorrentino.

Massimo De Lorenzi

Massimo De Lorenzi

Musicista dall’animo versatile parte dalla sua vocazione classica per attraversare diversi generi musicali come musica per il Teatro, Colonne sonore, Musica d’Autore, Pop, Rock, musica Sudamericana, Flamenco e Tango.

Diplomato in chitarra con il massimo dei voti presso il Conservatorio O. Respighi di Latina, laureato con il massimo dei voti al Conservatorio di Santa Cecilia in chitarra, diplomato con il massimo dei voti presso l’Accademia di Alto perfezionamento musicale “Lorenzo Perosi”di Biella.

Ha vinto numerosi concorsi nazionali ed internazionali di chitarra classica, ha suonato in Italia e all’estero (Spagna, Francia, Austria, Germania, Svizzera, Bulgaria, Argentina, Arabia Saudita, Malta, Tunisia ed Algeria) come solista e in formazioni da camera per importanti teatri ed enti concertistici.

Da anni è impegnato in Teatro sia come musicista che come compositore ed arrangiatore di musiche di scena.  Ha collaborato tra gli altri con : Carmelo Bene, Lina Sastri, Lina Wertmuller, Maddalena Crippa, Peter Stein, Rocco Papaleo, Giovanni Minoli, Isabella Ragonese, Sebastiano Lo Monaco, Daniela Poggi, Miranda Martino, Emanuela Giordano, Paolo Calabresi, Pietro Sermonti, Simona Marchini, Luca Zingaretti, Renzo Arbore, Tosca.

Attualmente suona stabilmente con Tosca, con i Flamentango Project, con la Bubbez orchestra, in duo con il chitarrista Angelo Colone, come solista.   Ha partecipato a diverse colonne sonore e ha suonato per la TV e la Radio.

www.massimodelorenzi.it

Ivano Fortuna

Ivano Fortuna

Artista eclettico e poliedrico, sviluppa la sua musicalità nell’ambito della contaminazione etnica e popolare, in particolare fra l’India, l’Africa e l’Occidente. Musicista intuitivo e compositore ispirato, disegna un percorso fatto di emozioni autentiche, un mondo ricco di colori e sfumature espresso attraverso l’uso di numerosi strumenti di tradizioni e nazionalità diverse, sperimentando in differenti direzioni senza confini di genere o stile, sia in ambito cantautorale che musicale, dove alimenta incessantemente la sua voglia di “nuovo”.

Autore introspettivo, trasferisce nei testi esperienze umane e riflessioni sociali che nascono dalla sua visione personale della vita e dalla ricerca spirituale, approfondita nei viaggi in giro per il mondo. Nel 2007 vince con “Uèzete”, il premio alla cultura “Lido Azzurro’s ricognition”, sotto l’alto patronato della Presidenza della Repubblica, della Regione Puglia e della Provincia e Comune di Taranto. Ha suonato in studio, concerti e Jam session con : Tony Scott, George Cables, Jimmy Owens, David Jackson, Olen Cesari, Amit Chatterjee, Kakoli Sengupta, Habib Faye, Sena M’Baye, Gabin Dabirè, Noureddine, Rosalia De Souza, Gigi Cifarelli, , Roberto Ciotti, Fabio Treves, Mauro Pagani, Cristiano De Andrè, Tony Esposito, Enzo Gragnaniello, Renzo Arbore, Gegè Telesforo, Paolo Belli e tanti altri. Artista eclettico e poliedrico, sviluppa la sua musicalità nell’ambito della contaminazione etnica e popolare, in particolare fra l’India, l’Africa e l’Occidente.

Musicista intuitivo e compositore ispirato, disegna un percorso fatto di emozioni autentiche, un mondo ricco di colori e sfumature espresso attraverso l’uso di numerosi strumenti di tradizioni e nazionalità diverse, sperimentando in differenti direzioni senza confini di genere o stile, sia in ambito cantautorale che musicale, dove alimenta incessantemente la sua voglia di “nuovo”.

Autore introspettivo, trasferisce nei testi esperienze umane e riflessioni sociali che nascono dalla sua visione personale della vita e dalla ricerca spirituale, approfondita nei viaggi in giro per il mondo. Nel 2007 vince con “Uèzete”, il premio alla cultura “Lido Azzurro’s ricognition”, sotto l’alto patronato della Presidenza della Repubblica, della Regione Puglia e della Provincia e Comune di Taranto.

Ha suonato in studio, concerti e Jam session con: Tony Scott, George Cables, Jimmy Owens, David Jackson, Olen Cesari, Amit Chatterjee, Kakoli Sengupta, Habib Faye, Sena M’Baye, Gabin Dabirè, Noureddine, Rosalia De Souza, Gigi Cifarelli, , Roberto Ciotti, Fabio Treves, Mauro Pagani, Cristiano De Andrè, Tony Esposito, Enzo Gragnaniello, Renzo Arbore, Gegè Telesforo, Paolo Belli e tanti altri.

Alessandra D’Andrea

Alessandra D’Andrea

Diplomatasi al  Conservatorio di S. Cecilia con il massimo dei voti in flauto e  in musica da camera, ha collaborato con diversi artisti ed ensemble: Ennio Morricone, Goffredo Petrassi, Salvatore Sciarrino, Freon, Alter Ego e la prestigiosa Camerata Lysy, in Svizzera.
Nel  ‘93 è stata premiata al “Concorso Internazionale di Stresa” e nel 1995 ha ricevuto la medaglia d’oro al premio “Foyer International des Artistes”.
E’ inoltre risultata vincitrice di borse di studio in Alto Perfezionamento Musicale con il  M° Riccardo Muti, con Maxence Larrieu e Giuseppe Garbarino.

E’ stata 1° flauto nell’Orchestra Stabile del Conservatorio di S. Cecilia e, come flauto solista, ha registrato nell’Orchestra Ritmica della RAI, in “Donne in musica”.  Ha suonato nell’Orchestra Regionale del Lazio, nell’Orchestra “A. Toscanini” di Parma, nell’Orchestra Sinfonica delle Baleari.
Nell’agosto del 2000 ha suonato come 1° flauto al Teatro dell’Opera di Roma, con  la partecipazione straordinaria del tenore Josè Carreras, per RAI 1.

Ampia la sua attività in ambito teatrale e numerose le partecipazioni a Festival nazionali ed internazionali con il Liebhaber Konzert Trio, di cui è fondatrice.
Ultimamente si sta dedicando ad incisioni di musica leggera con artisti del calibro di Massimo Ranieri, Riccardo Cocciante, Mariella Nava e Renato Zero.

Dal 2012 insieme al chitarrista Massimo De Lorenzi si esibisce in concerto in un interessante progetto di tango argentino e musica sudamericana, con grande consenso di pubblico e di critica.  Di prossima diffusione diversi  lavori di incisione come flauto solista, con musiche originali  firmate  dal  M°. Andrea Morricone.

Miriam Scarcello

Miriam Scarcello

Ricercatrice, musicista, cantautrice ed interprete della profonda tradizione calabra, siciliana e partenopea. E’ una delle ultime cantastorie del sud Italia e studiosa delle antiche sonorità popolari. Da anni si dedica alla ricerca musicale per far riaffiorare i canti e le melodie originali della Calabria più profonda. Miriam è innamorata della sua gente e degli antichi racconti persi nella memoria del suo popolo. Questo amore l’ha spinta a seguire il cammino dei cantastorie calabresi, a viaggiare di città in città per portare i suoi spettacoli di poesia e musica, in cui ci si immerge in un’alchimia di odori e sapori dimenticati, di piccole  e grandi storie di ribellione e amore.

È diplomata in Canto e Pianoforte al Conservatorio di Reggio Calabria ed è docente di Ed. Musicale da molti anni nella Scuola Media di Tortora (CS). Ha vinto il 1° Premio per la più bella voce Calabrese in un concorso regionale indetto da Rai 3. Da sempre impegnata nella musica popolare ha avuto importanti e frequenti esperienze su RAI 1 e RAI 2, partecipando a diverse trasmissioni come “Uno mattina”, “Uno mattina Estate”, ecc… Nel giugno 2002 Rai 3 le ha dedicato un servizio speciale come cantastorie ed interprete unica ed originale del canto calabrese. E’ stata ospite fin dal 1984 nelle trasmissioni di TELESPAZIO Calabria, ed in seguito di VIDEO Calabria e Tele Diamante. Dal 1979 in poi ha costituito diversi gruppi di musica etnica per approfondire la ricerca delle tradizioni popolari di tutto il sud, dal fenomeno del Brigantaggio nell’Italia meridionale, all’affascinante e toccante repertorio siciliano, in particolare ha approfondito il repertorio della cantastorie ROSA BALISTRERI. Ha  svolto attività musicali durante convegni e congressi di ordine culturale ed artistico presso l’Università della Calabria. Chitarrista e pianista, esprime nel suo repertorio originalissime sonorità mediterranee ed è un’artista dalla timbrica vocale unica e raffinata.

Ha partecipato da sempre all’Estate Concertistica Culturale di Maratea (Pz), e di numerose piazze della Costiera e dell’entroterra Calabrese dal 1979 a tutt’oggi, e  inoltre dal 2001 si è esibita nelle più importanti piazze e nei teatri della Costiera Amalfitana: Atrani, Amalfi, Ravello, Majori, dal teatro” Bellini” al “S. Ferdinando” di Napoli, dal teatro “Vittoria” di Salerno, al teatro “Casalinuovo” di Catanzaro, riscontrando un notevole successo che l’ha portata poi all’ambitissimo premio “Naples in the world”, indetto dalla Regione Campania, dove è stata premiata accanto alla grande attrice Isa Danieli per “l’originale interpretazione” della canzone calabrese.

Svolge da anni attività artistica presso le Associazioni dei Calabresi in Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna e Lazio. Durante la Tournèe Estiva 2002 e 2003 ha cantato come ospite particolare al “Giffoni Film Festival” al fianco di grandi artisti internazionali come Meryl Streep, Robert De Niro, Raul Bova, P. Chiambretti, Giorgio Panariello, M. Costanzo e tantissimi altri. Nel maggio del 2005 conosce Gennaro Venditto, eclettico e virtuoso chitarrista e musicista (che ha lavorato per anni in tournèe in Italia e all’estero con Lina Sastri, Peppe Barra ,Tullio De Piscopo, La Compagnia di Canto Popolare, e grandi jazzisti come Billy Cobham, Bob Berg, James Brown, Don Cherry ed altri ed insieme portano lo spettacolo “Rive del sud” in molte piazze e teatri della Calabria, della Basilicata e della Campania. Nel 2006 con gli arrangiamenti musicali di Gennaro Venditto, incide il suo primo album tutto calabrese “VI CUNTU ‘NA PARMIDIA”, con testi di sua sorella Ermanna, sensibile e brillante scrittrice, e musiche proprie. In Marzo 2009 incide una versione originale della CALABRISELLA MURMANNOLA, in un cofanetto dvd+cd sulle tradizioni popolari di Mormanno (CS) con il gruppo folkloristico Miromagnum, sponsorizzato dal QUOTIDIANO di Calabria e diffuso in 4000 copie in tutta la regione Calabria. Nell’Aprile 2009 RAI 3 le dedica un altro servizio sulla presentazione del nuovo disco e del live-tour che ne segue nelle varie piazze e teatri calabresi. Nell’Aprile 2010 incide il secondo album, solo chitarra e voce: “CANTO AL SUD”, sempre con il chitarrista Gennaro Venditto, con le più belle canzoni classiche napoletane ed altri brani calabresi e siciliani. Nel Luglio 2010 canta nella trasmissione LINEA BLU su RAI 2. In Giugno 2010 vince il premio “ Scugnizzo D’Oro” indetto dalla Regione Campania, come cantastorie unica ed originale della tradizione calabrese, e nell’Agosto 2010 vince il premio “Isola D’Oro” a Praia a mare con la stessa motivazione. Continua a tutt’oggi l’attività concertistica nelle piazze e nei teatri italiani con il chitarrista Gennaro Venditto, e da Giugno 2015 è anche in tour con la COMPAGNIA NAZIONALE DI DANZA DI RAFFAELE PAGANINI con lo spettacolo “VENTO DEL SUD”, uno spettacolo di canzoni popolari, cantato e danzato dal vivo, in cartellone nei più grandi teatri italiani.

Per visionare l’attività dell’artista: MIRIAM SCARCELLO CANALE YOUTUBE / FACEBOOK  oppure www.miriamscarcello.it – cell. 3664451388 – Email: info@miriamscarcello.it